Caratello – I vini italiani
Deal des Tages

Domenico Clerico

Produttori: Domenico Clerico

Domenico Clerico è morto nell'estate del 2017 a causa di una insidiosa malattia. Il suo collaboratore e braccio destro di lunga data, il giovane e simpatico Oscar Arrivabene, continua a gestire l'Azienda nello spirito di Domenico, insieme a Giuliana Clerico e a una squadra consolidata. Sarà così almeno fino a quando un nipote di Clerico non sarà pronto a seguire le orme … leggere

Domenico Clerico è morto nell'estate del 2017 a causa di una insidiosa malattia. Il suo collaboratore e braccio destro di lunga data, il giovane e simpatico Oscar Arrivabene, continua a gestire l'Azienda nello spirito di Domenico, insieme a Giuliana Clerico e a una squadra consolidata. Sarà così almeno fino a quando un nipote di Clerico non sarà pronto a seguire le orme dello zio. Domenico era considerato un faro e un punto di riferimento nel mondo del Barolo. E sembra proprio che la sua azienda rimarrà una certezza anche in futuro. Incarna lo stile moderno, che si caratterizza per la chiarezza e la precisione. "Oggi molte cose sono più facili per noi che per i nostri padri: la tecnologia ci permette di raggiungere il massimo con il minimo sforzo. Anche in zone dove prima era difficile raccogliere uve sane e mature, adesso otteniamo buoni risultati. Tuttavia, la tradizione dovrebbe rimanere sempre viva. Impariamo costantemente a combinare il vecchio con il nuovo", diceva Clerico.

Nel 1976 Domenico iniziò a lavorare nella fattoria del padre. Da alcuni ettari riuscì a produrre uve per la Cantina Sociale Terre del Barolo. Seguirono le prime prove di vinificazione in proprio e nel 1977 acquistò un piccolo appezzamento di terreno nella zona della Bussia. Questo gli permise nel 1979 di produrre il suo primo Barolo, il Bussia Briccotto. Vendette l'intera produzione agli Stati Uniti, ancora oggi il mercato più importante per l’azienda: qui si bevono quattro quinti delle 110.000 bottiglie prodotte ogni anno, di cui la metà è rappresentata dai potenti Baroli.

Nel 1981 Clerico riuscì ad acquistare altri vigneti nella zona della Ginestra vicino a Monforte, da cui ottenne il Ciabot Mentin. Dallo stesso vigneto seguì il Barolo Pajana. Nel 1995 acquistò le vigne nella zona di Mosconi da cui vinificò il primo Barolo Percristina. I vigneti della Ginestra e del Bricco Mosconi (Monforte d’Alba) sono noti per dare vini ricchi di finezza, strutturati e di lunga vita. Nel 2005 Clerico poté affittare ulteriori appezzamenti nel comune di Serralunga, dove ancora oggi si coltivano le viti per il Barolo Aeroplanservaj.

“Arte”, 90% Nebbiolo e 10% Barbera, è un assemblaggio tra i più quotati nel suo genere.

Regione

Piemonte

Website domenicoclerico.it
torna alla panoramica

Assortimento

Quantità articolo
Prezzo in CHF
2018
75 cl
In evidenza
 
CHF39.00
2018
150 cl
 
CHF84.00
2019
75 cl
 
CHF27.00
2017
150 cl
 
CHF53.00
2017
75 cl
 
CHF99.00
2010
75 cl
 
CHF115.00
2015
150 cl
 
CHF178.00
2016
150 cl
 
CHF185.00
2017
75 cl
 
CHF47.50
2017
75 cl
Offerta del mese
 
CHF76.00
/
CHF86.00
2017
75 cl
 
CHF89.00
2015
75 cl
 
CHF86.00
2016
75 cl
 
CHF89.00
2011
75 cl
 
CHF172.00

Galleria

Torna su Torna su